Samsung The Wall.

Più grandi, ad alta risoluzione e intelligenti: è questa la frase che introduce il comunicato stampa con cui l’azienda presenta la nuova versione di The Wall, un display MicroLED (il primo di Samsung ad adottare questa tecnologia) modulare e di grande formato per ambienti indoor.

Perfetto per l’interazione pubblicitaria commerciale e professionale, The Wall si adatta alla perfezione con gli ambienti moderni. Il display modulare di Samsung ha uno stile minimale ed elegante e presenta la possibilità di avere diverse forme e formati componibili, per creare un elemento di arredo e comunicazione unico. Degno di nota è lo spessore ridotto (meno di 30 mm) e il design Infinity privo di cornici.

The Wall supporta configurazioni con una diagonale di centinaia di pollici e con prestazioni ai vertici della categoria, integrate dalla tecnologia Quantum HDR, che garantisce una luminosità di picco di 2.000 nits e una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz. È inoltre dotato del processore Quantum Flex che abilita l’AI Upscaling dei contenuti in risoluzione 4K o 8K.

Samsung The Wall in una configurazione alternativa.

The Wall è progettato per non essere spento usufruendo della funzione Ambient mode, caratteristica unica di Samsung, che permette allo schermo di fondersi con l’ambiente circostante, adattandosi al colore o al motivo della parete.

Nella sua versione dedicata al business, The Wall integra la piattaforma di gestione dei contenuti Samsung MagicInfo che consente agli utenti di pianificare e distribuire contenuti su un singolo display o una rete di display The Wall da un’unica regia centrale. La piattaforma offre inoltre una visibilità completa sulle prestazioni di visualizzazione, per il rilevamento immediato degli errori e la risoluzione dei problemi.

Le misure del display variano da 146 pollici in 4K a oltre 219 pollici in 6K a 292 pollici in risoluzione 8K. Grazie alle diverse grandezze, The Wall può essere adattato in modo flessibile ai requisiti e alle esigenze dell’utente e quindi le condizioni spaziali possono essere utilizzate in modo ottimale.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi qui il tuo nome